facebook

BACOLI/Il sindaco Josi ha firmato la prima ordinanza: ecco di cosa si tratta

Il Comune emette un’ordinanza anti incendi e roghi per la stagione estiva

Facendo seguito al Decreto del Presidente della Regione Campania, il neo sindaco Josi della Ragione ha pubblicato la sua prima ordinanza che impone – entro il 15 giugno e fino al 15 settembre – a proprietari e conduttori di terreni di non accendere fuochi, utilizzare apparecchiature che producano scintille, bruciare stoppie e, in linea generale, compiere ogni azione o operazione che possa anche indirettamente generare un pericolo di incendio in tutto il territorio comunale.

Lo annuncia il Comune, che ha pubblicato sull’Albo Pretorio on line un’ordinanza relativa ai rischi di roghi e incendi su tutto il territorio cittadino, prevedendo un sistema di sanzioni per chi contravverrà alle normative previste.

Nella fattispecie, i proprietari dei terreni dovranno obbligatoriamente provvedere all’immediata pulizia dei propri fondi, giardini privati, aree incolte e/o abbandonate e, comunque, eseguire l’aratura dei terreni, che dovranno risultare sgombri da residui delle lavorazioni e da accumuli pericolosi di materiali combustibili di qualsiasi tipo.

L’ordinanza prevede anche l’obbligo di realizzare – o ripristinare, laddove danneggiati – muretti di recinzione lungo i confini delle proprietà e a ridosso delle strade comunali, per quanto di rispettiva competenza, allo scopo di scongiurare tentativi di intrusione che possano determinare rischi di incendi o facilitare la propagazione dei roghi oppure l’abbandono dei rifiuti.

A chi violerà tali disposizioni – fa sapere la nota di emissione dell’ordinanza – sarà comminata una sanzione amministrativa da 1.032,91 a 10.329,14 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *