facebook

Stasera in tv – programmi tv prima serata di oggi mercoledì 20 febbraio 2019: Rai, Mediaset e altre reti

Vediamo assieme i programmi per stasera in tv: su Rai 1 lo sport con la “Champion’s League” su Canale 5 il film “L’isola dei famosi”.

Rai 1, 20,30 – Champion’s league | sport Si affronteranno Atletico Madrid – Juventus Ottavi di Finale – Andata

Rai, 2 21,20 – La porta rossa | fiction

Rai 3, 21,20 – Chi l’ha visto | Inchieste.

Rete 4, 21,25 – Il piccolo lord | film

Canale 5, 21,20 – L’isola dei famosi | reality 

Italia 1, 21,25 – Il mistero delle pagine perdute | film Regia di Regia di Jon Turteltaub. Un film con Nicolas Cage, Jon Voight, Harvey Keitel, Ed Harris, Diane Kruger, Justin Bartha. Gates scopre che un suo antenato potrebbe essere implicato nell’assassinio di AbramoLincoln. Ciò lo spinge a lanciarsi in giro per il mondo per provare l’innocenza dell’avo.

La 7, 21,15 – Un colpo perfetto | film Regia di Michael Radford con Michael Caine, Demi Moore, Constantine Gregory, Nathaniel Parker, Lambert Wilson
Londra. Mr. Hobbs, un uomo delle pulizie, è sul punto di ritirarsi, ma non vuole farlo a mani vuote; chiede quindi a Laura Quinn, una insoddisfatta executive, di aiutarlo a derubare la London Diamond Corporation

Canale 8, 21,25 – Resta anche domani | film Regia Regia di R.J. Cutler. Un film con Chloë Grace Moretz, Mireille Enos, Joshua Leonard, Jamie Blackley, Stacy Keach.
Una giovane violoncellista deve prendere una decisione difficile: seguire il sogno della musica frequentando una scuola prestigiosa o ascoltare il proprio cuore e restare con l’amore della sua vita.

Nove, 21,25 – Lezioni di cioccolato  | Film Regia di Claudio Cupellini con Violante Placido, Luca Argentero, e Neri Marcorè. La storia di Mattia, geometra e proprietario della piccola impresa di famiglia, che è costretto a cambiare lavoro, a causa di un ricatto di un suo dipendente tenuto a nero. Il patto consiste nel frequentare un corso di pasticceria, in particolare cioccolattini, al posto di kemal, il dipendente egiziano rimasto vittima dell’infortunio sul lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *