Il Partito democratico sbotta contro il Commissario Prefettizio dopo la nomina di Denis Scarmozzino, ex assessore all’Ambiente del Comune di Marano, poi sciolyo per infiltrazioni camorristiche.

FLEGREA LAVORO: nominato Presidente e Collegio Sindacale. – Il PD: atto gravissimo da revocare ! Manca solo la pubblicità all’avvenuta nomina del nuovo Presidente di Flegrea Lavoro Spa. Nel pomeriggio di giovedì si è tenuta l’assemblea della Società partecipata in cui il Commissario prefettizio, a nome del Comune, ha nominato amministratore una persona che sembra non conosca né il nostro territorio né il ciclo integrato dei rifiuti. Nella stessa seduta nominati anche i tre nuovi membri del Collegio sindacale, tutti rigorosamente esterni a Bacoli. Nonostante l’opposizione del PD che aveva chiesto di rinviare la scelta alla prossima Amministrazione eletta dai cittadini, il Commissario è voluto andare avanti.

Perché ? Perché revocare il precedente bando ed arrogarsi la nomina diretta dei dirigenti della Flegrea Lavoro ? Perché non convocare a colloquio gli altri candidati con curricula comunque importanti ? Perché non optare per una più semplice e giusta proroga in attesa delle elezioni di maggio 2019 ? Perché vincolare la prossima Amministrazione a delle scelte che dureranno tre esercizi sociali – cioè sostanzialmente 4 anni – a partire dal 1° gennaio 2019 data in cui s’insedieranno i nuovi organi ? Il PD chiede di annullare queste nomine fatte secondo una procedura scandalosa. Se non ci saranno ripensamenti allora il PD intraprenderà tutte le strade – dal TAR all’Autorità Nazionale Anti-Corruzione – per bloccare questo ennesimo “colpo di mano” . Sia ben chiaro che Bacoli sarà governata dai rappresentanti dei suoi cittadini, e non da quelli della Prefettura o delle Società partecipate.

Il comunicato del Partito Democratico di Bacoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here