Nelle ultime settimane era nata una polemica tra le due squadre bacolesi che giocano al “Toni Chiovato” di Baia per la tinteggiatura di parte degli spalti con i colori della Sibilla. Secondo i dirigenti della Virtus il primo cittadino “si dimentica puntualmente della squadra di Baia”e per questo motivo non riescono a comprendere le “motivazioni di questo comportamento non equo del primo cittadino”.

In virtù di questo comportamento, la Virtus Baia ha richiesto, tramite posta elettronica certificata, “l’autorizzazione a tinteggiare parte degli spalti del campo sportivo “Tony Chiovato”, a nostre spese, come è sempre stato. Nel segno del nostro indissolubile legame con il “Chiovato” e nel rispetto dei principi, valori e storia che hanno caratterizzato l’esistenza e l’opera della Virtus Baia, attendiamo risposte, si spera positive!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here