Per l’uomo è stato predisposto dal sindaco un trattamento sanitario obbligatorio

Finisce in malo modo il penultimo appuntamento alle Terme di Baia della rassegna itinerante ‘Antro 2021’, il Festival del Parco Archeologico dei Campi Flegrei che si concluderà il prossimo 12 settembre.

Ieri sera, durante lo spettacolo, un residente di Baia in preda ad un evidente momento di raptus mentale ha cominciato ad urlare ed a lanciare pietre verso il pubblico seduto per assistere lo spettacolo che si stava tenendo presso il famoso fico rovescio delle Parco Archeologico di Baia.

Nulla è valso l’intervento dei responsabili della struttura, in primis dl Direttore della Parco Archeologico dei Campi Flegrei Fabio Pagano, per cercare di calmare l’uomo che nel frattempo, dopo aver appiccato anche un fuoco, era salito anche sui tetti delle abitazioni adiacenti le rovine antiche continuando a lanciare pietre ed oggetti che hanno danneggiato anche un’auto di un tecnico dello spettacolo. Sono intervenuti i carabinieri che hanno cercato di calmare l’uomo. In seguito è sopraggiunta anche un’ambulanza dopo che il sindaco di Bacoli, Josi Della Ragione, contattato dalle Forze dell’Ordine, ha predisposto un TSO, un trattamento sanitario obbligatorio, per l’uomo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here