Un maltempo che, probabilmente, non si era mai visto nei Campi Flegrei. A due giorni dalla “tempesta perfetta” si fa la conta dei danni. A subire le conseguenze della violenta sciroccata é stata la boa luminosa che delimita l’Area Marina Protetta-Parco Sommerso di Baia. Nel dettaglio, la boa è posizionata a confine tra la zona A e la zona C , a sud est di Punta Epitaffio.

Ricordiamo che l’area è suddivisa in 3 zone di tutela: 1) la Zona A, ai piedi di Punta dell’Epitaffio, che segna il limite nord della piccola insenatura di Baia; 2) la Zona B, ai piedi del Monte Nuovo (Comune di Pozzuoli); 3) la Zona C, la cui area va dallo scomparso Lacus Baianussino al tratto tra la Zona A e la Zona B, compresa l’antica superficie del lago Lucrino, bacino esterno del Portus Iulius.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here