Un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale è stato ritrovato sulla spiaggia di Miseno, nei pressi del porto. Il residuato bellico sarebbe stato trasportato dalle recenti mareggiate nei giorni di maltempo che hanno interessato Napoli e provincia. La notizia è riportata dal Mattino. L’ogiva, lunga circa 15 centimetri, non sarebbe pericolosa.

Non si tratta di un caso isolato: sono numerosi i residuati del Secondo conflitto mondiale rinvenuti sul litorale flegreo negli ultimi anni. Due anni fa circa, sempre a Miseno, un intero arsenale fu rinvenuto sul fondale e disinnescato dai palombari.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here