Rischio raccolta al collasso per il Comune di Bacoli dopo l’operazione congiunta di Esercito e polizia locale che ha portato al sequestro di due impianti di trattamento di rifiuti destinati al riciclo a Quarto, entrambi del gruppo Trincone.

Proprio in questi due impianti la Flegrea Lavoro, la società partecipata che gestisce la raccolta urbana dei rifiuti, sversava parte del multimateriale e della carta differenziata sul territorio bacolese.

Gli impianti sequestrati sono due: uno perché, secondo gli inquirenti, venivano aversi rifiuti liquidi non legali; il secondo perché il sito insisteva su un’area non autorizzata.

Bacoli, dunque, dopo l’allarme ingombranti, potrebbe, presto, dover far fronte ad una nuova emergenza, che potrebbe colpire la raccolta di vetro, plastica, carta ed alluminio. Ad oggi, comunque, il servizio é regolare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here