La dieta del gruppo sanguigno può far perdere molti chili seguendo uno stile alimentare basato su alimenti adeguati al proprio gruppo sanguigno che sia 0,A,B o AB.
La dieta fu creata negli anni 50 dal naturopata James D’Adamo e in Italia è stata portata dal medico Mozzi.
Ci sono alcune regole generali che vanno seguite a prescindere dal gruppo sanguigno. Ad esempio al mattino si consiglia di bere un bicchiere di acqua tiepida con un po’ di succo di limone. Allo stesso modo è sconsigliata l’assunzione di latticini.
Nel dettaglio ad ogni gruppo sanguigno sono associati degli alimenti

Persone con gruppo sanguigno 0
Zero carboidrati, riso, mais, patate. Pochissime lenticchie e fagioli, così come arachidi e olive nere. Ridurre al minimo i caffè. Incrementare il consumo di frutti di mare, pesce azzurro, fegato, zucca e verze, bresaola e carne

Persone con gruppo sanguigno A
Evitare latticini (soprattutto il formaggio), il gelato e i dolci, le patate, i pomodori, le melanzane e la carne rossa. Incrementare pesce, pollo, tacchino, insalate, legumi, soia, grano saraceno, carni bianche, salmone, merluzzo, vino rosso, tè verde.

Persone con gruppo sanguigno B
Eliminare crostacei, ostriche, lenticchie, grano, grano saraceno e mais. Incrementare il riso e i secondi piatti come verdure latticini e uova. Si può mangiare qualche latticino, prediligendo il latte di capra. Incrementare anche l’uso di fagioli insieme ai cavoli e alle barbabietole.

Persone con gruppo AB
Eliminare assolutamente carne rossa e burro, incrementare invece tacchino e coniglio. Si può mangiare del riso, qualche caffè in più, frutta tutta tranne quella secca. Evitare carciofi, mais e peperoni.

Chissà che questi consigli non ci facciano perdere qualche chilo subito dopo le feste.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here