facebook

Dieta del pesce: perdi 5 chili in 30 giorni

Dopo le feste il pensiero degli italiani è rivolto a come perdere velocemente i chili presi durante le abbuffate natalizie. Oggi il consiglio per perdere velocemente i chili è la dieta del pesce.

Dieta del pesce

Con la dieta del pesce si possono perdere anche 5 chili in un mese, rinunciando a quasi niente

Prima di tutto bisogna sapere che il pesce è uno degli alimenti principale per il benessere del nostro organismo, proprio perché è ricco di proteine nobili, fondamentali per la nostra salute. Questo tipo di proteine hanno il ruolo di produrre ormoni, rigenerare le cellule e il metabolismo.

Un recente studio ha dimostrato che il pesce è ideale per chi decide di seguire una dieta per dimagrire, contiene poche calorie, è facile da digerire e in più dà la sensazione di sazietà.

Il pesce contiene inoltre alte quantità di Omega 6 e Omega 3, ottimi aiutanti nel diminuire il livello di colesterolo nel sangue, combatte l’ipertensione e aiuta i vasi sanguigni a rimanere giovani. Se invece parliamo della bellezza fisica, dovete sapere che il pesce ci aiuta a mantenere la pelle elastica e giovane, oltre ad avere il potere di riattivare la circolazione sanguigna.

Dieta del pesce: ecco come farla

Innanzitutto bisogna introdurre nella nostra alimentazione il pesce. Questo alimento sano che può portarci a dimagrire velocemente. Bisogna fare attenzione e scegliere sempre il pesce proveniente dal Mar Mediterraneo, e questo per il semplice fatto che è meno contaminato. Inoltre bisogna mangiare pesce fresco, quindi occhio dove andate a comprarlo.

Colazione: prima di tutto bisogna bere un bicchiere d’acqua appena svegli, dopodiché mangiare uno yogurt magro con cereali oppure optare per una tazza di tè (preferibilmente verde)

Pranzo: Preparatevi un piatto di pasta integrale con varie verdure di stagione, ovviamente in questi 30 giorni bisogna variare e non mangiare sempre le stesse cose.

Cena: ebbene qui si lascia libera scelta, potete optare per un’orata al cartoccio condita con aromi, oppure altri tipi di pesci di piccola taglia. Fate sempre attenzione a cucinare piatti diversi sempre a base di pesce fresco però.

La dieta del pesce inoltre consente di consumare anche pesce fritto, potete mangiare calamari, gamberi e altri tipi di pesce che più vi garba, importante ricordarsi che la cottura deve essere fatta senza olio, e se vi piace il pesce cucinato sulla piastra il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *