Secondo quanto anticipato dal ministro dell’Economia, Daniele Franco, in audizione alla Commissione Bilancio alla Camera il 7 giugno, le prime erogazioni arriveranno a partire dal 16 giugno

Secondo quanto anticipato dal ministro dell’Economia, Daniele Franco, in audizione alla Commissione Bilancio alla Camera il 7 giugno, le prime erogazioni dei contributi a fondo perduto arriveranno a partire dal 16 giugno. I pagamenti verranno gestiti, come di consueto, dall’Agenzia delle Entrate. Si tratta del fondo perduto erogato in automatico, destinato quindi alle partite Iva che hanno già ottenuto il primo finanziamento del dl Sostegni.

Poi si aprirà la finestra per richiedere l’integrazione del sostegno prevista dal decreto n. 73/2021, basata sulla differenza di fatturato per il periodo aprile 2020-marzo 2021 rispetto ai 12 mesi precedenti e, in estate, dovrebbero partire le domande per il fondo perduto a conguaglio.

I pagamenti a cui ha fatto riferimento il ministro Franco sono quelli automatici, quindi per le partite Iva che hanno fatto domanda entro il 28 maggio e hanno già ottenuto una prima erogazione.

Il pagamento automatico aprirà la stagione dei nuovi contributi a fondo perduto. Dopo l’erogazione dell’importo riconosciuto a chi ha già beneficiato dei primi sostegni, partirà la nuova fase di trasmissione delle domande. E, dal 23 giugno, stando a quanto indicato dal ministro Franco, sarà possibile fare domanda per il secondo filone di aiuti previsti.

Il terzo filone dei contributi a fondo perduto previsti dal decreto Sostegni bis comincerà in estate, quando dovrebbe partire la terza componente degli interventi introdotti in favore delle partite Iva

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here