Savoia primo per preferenze a Bacoli: battuti Raia e Casillo

E’ terminato nella notte lo spoglio per le preferenze delle elezioni regionali a Bacoli. I dati fuoriusciti dai seggi elettorali sono molto indicativi per tracciare la mappa politica di Bacoli.

Partiamo dal primo cittadino Josi Della Ragione che ha appoggiato la già consigliere regionale del Pd Raia. Con 836 preferenze è la prima del Partito Democratico a Bacoli. Il primo cittadino, aiutato da tutta la maggioranza di FreeBacoli, ha ottenuto un ottimo risultato che gli consentirà di entrare a gamba tesa sulla segreteria locale, ormai nello sfacelo più totale. Il primo cittadino, inoltre, riempie una casella vuota in Regione: ora ha il suo contatto forte a Santa Lucia.

La candidata di Figliolia, Giordana Mobilio, non va oltre le 217 preferenze. Indice del fatto che ci sia stata rottura tra i due sindaci su chi appoggiare in questa campagna regionale.

Sempre nel Pd, discreto risultato di Marciano, appoggiato dal vicesindaco Illiano e dai due consiglieri di maggioranza di Dab Assunta di Razza e Pippo di Benedetto. L’elezione di Marciano (si attende il calcolo dei resti) è l’ultimo baluardo per il vice, affinchè possa rimanere al suo posto. Senza l’elezione di Marciano, la credibilità amministrativa del vicesindaco, già quasi azzerata, potrebbe decadere del tutto.

La vecchia guardia del Pd ha consolidato il suo pacchetto voti “eleggendo” in consiglio regionale Casillo, Amato e Manfredi.

Nella coalizione di De Luca da segnalare, nelle fila di Campania Libera, il dignitoso risultato di Silvio Ceneri che ha ottenuto 259 preferenze a Bacoli.

Nel centrodestra, come ampiamente previsto, è Fratelli d’Italia il primo partito con il 12,58%. Nello Savoia si porta a casa 933 preferenze ed è primo nella speciale classifica che riguarda il Comune di Bacoli. Un ottimo risultato per il consigliere comunale accreditato, peraltro, da ben 4500 preferenze in tutta la Regione, al quarto posto della lista FDI.

Male Forza Italia, sempre più in basso, che ha preso il 6% dei voti. Dignitoso risultato per Raffaele Cardamuro che ha timbrato il cartellino con 227 voti a Bacoli, ma con ben 3mila preferenze a livello regionale.

Flop totale, infine, della Lega che non è andata oltre il 2,60%. Primo nella lista Severino Nappi con 49 voti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here