Visto il perdurare delle discussioni sul bradisismo e sulle piccole scosse che hanno colpito i Campi Flegrei negli ultimi periodi, il comune di Pozzuoli ha provveduto a organizzare un incontro con i vertici della protezione civile nazionale per spiegare gli ultimi sviluppi alla cittadinanza.

SI è tenuto quindi  ieri, presso il centro di Protezione Civile di Monteruscello l’incontro con i vertici nazionali della Protezione Civile e i rappresentanti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia voluto dal Comune di Pozzuoli e dal Sindaco Figliolia.

Dall’incontro è emersa la necessità della creazione di un tavolo permanente presso la Regione Campania per programmare inziative di controllo e incontri informativi a cadenza periodica in quella che in gergo viene definita “zona rossa”. La buona notizia è che, in forza dei monitoraggi continui, si può affermare che nei Campi Flegrei non ci sono “variazioni significative”. Ad affermarlo sono sia i tecnici dell’ INGV che l’Osservatorio Vesuviano.

Il Dottor Borrelli, leader nazionale della Protezione Civile, affermando, tra le altre cose, che con il bradisismo bisogna convivere, ha annunciato una prova di evacuazione nel Comune di Pozzuoli nel primo semestre 2019 e ha ribadito, con tutte le cautele del caso che “… al momento non c’è nessuna allarme…”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here