facebook
Home Cronaca POZZUOLI/Scalatore puteolano morto, al lavoro gli inquirenti: ecco le possibili cause

POZZUOLI/Scalatore puteolano morto, al lavoro gli inquirenti: ecco le possibili cause

0
154

Il 57enne era arrivato da Pozzuoli in camper da solo

L’allarme è stato dato verso le 15 di ieri. E’ stata una donna, durante una camminata nei pressi dell’Eremo, a notare il corpo inerme di uno scalatore. Subito, sul posto, la centrale del 118 ha inviato diversi mezzi, tra cui l’elisoccorso, decollato da Pavullo e successivamente fatto rientrare. Precipitato da un’altezza di cento metri, le conseguenze della caduta non hanno lasciato scampo all’uomo che è morto sul colpo. Le operazioni per il recupero della salma sono state organizzate e svolte dagli uomini del Soccorso alpino, coadiuvati da una squadra dei vigili del fuoco usciti da Castelnovo Monti.

La vittima è un alpinista di 57 anni residente a Pozzuoli (Na), Marco Ioele. Indossava un’imbragatura da arrampicata, ed era dotato di attrezzature da ferrata. Non è chiaro quale sia stato il percorso da lui intrapreso. Con certezza si conosce soltanto il punto dal quale è caduto nel vuoto, vale a dire la sommità della Pietra, nella zona del cosiddetto Pilone giallo, una sorta di colonna sporgente, che fa parte della parete prospiciente al santuario.

Sulla vicenda indagano i carabinieri. L’uomo potrebbe avere raggiunto l’apice della Pietra seguendo la “ferrata degli alpini”, oppure quella denominata “dell’ultimo sole”. Una volta in cima, potrebbe essere scivolato affacciandosi dal Pilone. Non si esclude, però, l’ipotesi del gesto estremo. Dalla provincia di Napoli il 57enne era arrivato in camper da solo. In solitaria è stata anche la sua arrampicata, il mezzo è stato trovato nella vicina piazzola di sosta.

Fonte: reggionline.it

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here