Come ogni anno, arriva il Natale e come ogni anno arriva l’albero di Natale gigante in galleria Umberto a Napoli. E come tutte le tradizioni che si rispettano, anche quest’anno l’albero è stato rubato. Sembra una barzelletta ma purtroppo è la dura verità. Come ogni anno, pochi giorni dopo l’installazione dell’albero di Natale, lo stesso sparisce.
E come ogni anno viene ritrovato la mattina successiva in una stradina dei quartieri spagnoli. Ragazzata? Baby gang? Avvertimento? Forse la prima, ma non sembra ormai avere importanza.
A tuonare contro questi avvenimenti che stanno mettendo alla berlina la città di Napoli sui social è l’imprenditore Walter Wurzburger proprietario del bar Kekafè sito all’interno della Galleria Umberto. “KE’KAFÈ, quest’anno avrei voluto farti un regalo, farti vivere il tuo primo Natale in un certo modo, avevo proposto vigilanza a mie spese , avevo proposto di fare qualcosa per far emozionare tutti e per far parlare della “Napoli bene”, della “Napoli bella”, qualcuno “sembrava” volesse affiancarmi , ma poi, ognuno la pensa in modo diverso nonostante la storia insegni, anche quest’anno l’albero della Galleria Umberto I non è durato”. Questo il testo del post pubblicato da Wurzburger che sta attirando molti commenti sulla sua bacheca.
Insomma chi vuole male a Napoli? Sono solo ragazzini?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here