Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha parlato nella serata di oggi, tramite Facebook, per spiegare le ultime novità

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha parlato nella serata di oggi, tramite Facebook, per spiegare le ultime novità e dare un aggiornamento sulla trattativa per trasmettere alcune partite di Serie A in chiaro alla ripresa del campionato: “Grazie ad un bel lavoro fatto siamo a buon punto. Ovviamente non tutte le partite potranno esserlo, ma lavoriamo per trovare un accordo che metta insieme tutto. Non è semplice, Sky detiene i diritti, le partite in chiaro non sono mai state assegnate a nessuno. Poi ci sono Rai, Mediaset, Dazn… E’ una partita complessa ma ci stiamo riuscendo”.

Spadafora: “Calcetto? Faremo una verifica il 25 giugno”

Sul calcetto tra amici, invece, Spadafora chiede ancora pazienza: “Sul tema della riapertura dei centri dove si praticano gli sport di contatto, la settimana c’è stato un confronto molto acceso all’interno del consiglio dei ministri. Alla fine è prevalsa la linea del ministro Speranza, che ha imposto la non riapertura per il rispetto delle due regole che tutti ancora siamo chiamati a rispettare: distanziamento sociale e mascherina. Come rispondo a chi mi chiede una data esatta per gli sport di contatto? Il ministero della Salute ci ha chiesto di verificare il 25 giugno come sarà la curva epidemiologica, alla luce di tutte queste riaperture, anche quella dei confini con l’arrivo di turisti stranieri. So che i campi di calcetto e altre attività rischiano tantissimo, di non riaprire, e intanto dovremo prorogare l’indennità dei lavoratori sportivi che non sono in gradi poter lavorare. E non fate l’esempio della Serie A che ha ripreso, perché non c’entra niente e riguarda poche centinaia di persone: la Figc ha adottato un protocollo estremamente rigido, che mette in isolamento tutta la squadra, cosa che non si può fare nel calcetto o nel calcio amatoriale, anche se c’è chi fa finta di non saperlo“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here