Nello splendido scenario del palasport di Bari lo scorso weekend si sono svolti i campionati italiani seniores di taekwondo. Sotto gli occhi dei selezionatori della nazionale che stanno visionando le nuove leve che parteciperanno ai vari progetti del club Italia con sguardo a lungo termine verso i giochi di Parigi 2024. Spicca tra i vari risultati il sorprendente exploit della diciassettenne bacolese Jolanda Maglione. L’atleta allenata dal maestro Vincenzo Di Meo, che ha gareggiato nella categoria -73kg ha dominato i suoi primi 4 incontri fermandosi solo in finale al cospetto di un atleta molto più esperta tesserata per il gruppo sportivo Esercito.

Una medaglia inaspettata ma fortemente voluta per la ragazza nata nel 2001 che pratica questo sport ormai da quasi 10 anni. Un risultato che la lancia nell’elite nazionale della disciplina.

“C’è ancora tanto lavoro da fare, – sorride L’incontentabile maestro Di Meo – Jolanda è stata fenomenale ma non è il caso di sederci sugli allori, dobbiamo continuare a lavorare per migliorarci sempre. In questo sport sono i dettagli che fanno la differenza e non si può tralasciare nulla, dall’allenamento all’alimentazione sino all’atteggiamento mentale.”

Il risultato della Maglione non è un caso isolato ma il frutto di un lavoro di squadra. “Vero, – continua Di Meo – abbiamo un gruppo di giovanissimi atleti che a livello nazionale possono dire la propria. Tra i tanti mi permetto di citare Arturo Secondo che è nel giro della nazionale e partirà con il team Italia under 21 tra pochi giorni per partecipare ai campionati europei di categoria”.

Per Jolanda i festeggiamenti sono durati poco, già due giorni dopo era in palestra a Monte di Procida e al Fusaro per allenarsi per i prossimi obiettivi. Le prossime gare sono dietro l’angolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here